top of page
  • Immagine del redattoreAISI

Le Criticità del Nomenclatore Tariffario di Specialistica Ambulatoriale

Aggiornamento: 23 feb


Le Criticità del Nomenclatore Tariffario di Specialistica Ambulatoriale


La Nota alle Istituzioni dell’Unione Ambulatori e Poliambulatori

AISI, insieme alle principali Associazioni imprenditoriali e dei professionisti che operano per conto del SSN – FederANISAP, CONFAPI, FEDERLA Italia, UNINDUSTRIA, FENASPAT e FEDERLAZIO – ha inviato una lettera alle più alte cariche istituzionali e del settore. L’intento è stato quello di rappresentare l’impossibilità delle strutture sanitarie accreditate, a seguito dell’entrata in vigore nel 2024 del nuovo Nomenclatore Tariffario di Specialistica Ambulatoriale, così come strutturato, di applicare le tariffe in esso stabilite e dunque di proseguire nelle proprie attività, in quanto i rimborsi sono inappropriati rispetto ai costi sostenuti per l’acquisto dei materiali necessari per l’erogazione dei servizi. Tramite tale nota è stata inoltrata alle Autorità la richiesta esplicita di sospensione immediata del Tariffario che, se applicato, comporterebbe il conseguente peggioramento delle condizioni dell’assistenza ai cittadini, con un certo incremento delle liste d’attesa e un aumento del disavanzo dei costi, la cui copertura ricadrebbe inevitabilmente sulla stessa popolazione.L’auspicio da parte di tutte le Associazioni del settore, sotto la sigla UAP – Unione Ambulatori e Poliambulatori -, è di ricevere quanto prima un riscontro positivo.
NotaUAP_NomenclatoreTariffarioSpecialisticaAmbulatoriale

4 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page