Categorie
Press Area

L.R. 23 Novembre 2022, N.19 Modifica L.R. 3 Marzo 2003, N.4

L.R. 23 Novembre 2022, N.19 Modifica L.R. 3 Marzo 2003, N.4

Novità importanti per le strutture autorizzate e per quelle autorizzate e accreditate

Gentilissimi Associati,

a seguito di un’intesa attività di confronto intercorsa con la Regione Lazio nel corso degli ultimi mesi, in occasione dei vari incontri istituzionali con il responsabile della Segreteria del Presidente della VII Commissione, dr. Magliocchetti e con lo stesso Presidente della VII Commissione, dr. Lena, vi informiamo del raggiungimento di alcuni importanti obiettivi che permetteranno il superamento di alcune criticità del settore, ottenute negli interessi del Servizio sanitario nazionale.

Tali novità sono riscontrabili con le sostanziali modifiche normative che la L.R. 23 novembre 2022, n. 19, “Disposizioni collegate alla Legge di stabilità regionale 2022. Disposizioni varie”, ha apportato rispetto alla L.R. 3 marzo 2003, n. 4, “Norme in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture e all’esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie, di accreditamento istituzionale e di accordi contrattuali”.

Nello specifico, Vi evidenziamo le modifiche a maggior impatto.

L’art. 9, comma 30 della L.R. 23 novembre 2022:

  •  ha ritoccato l’art. 6 della L.R. 4/2003 “Autorizzazione alla realizzazione”, prevedendo l’eliminazione definitiva del Parere di compatibilità col fabbisogno per le strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale, comprese quelle riabilitative; 
  • ha abrogato l’obbligo, per le sole strutture Autorizzate e non Convenzionate, dell’invio di un report semestrale relativo al personale utilizzato nei Presidi, dapprima previsto all’art. 10 della L.R. n. 4/2003;
  • ha modificato quanto previsto dagli art. 16 della L.R. n. 4/2003, prevedendo l’obbligo, ma per le sole strutture Autorizzate ed Accreditate, di comunicare alla Regione,  non più con cadenza semestrale, ma bensì annuale (entro il 31 dicembre di ogni anno), un report riguardante il personale utilizzato;
  • ha infine cambiato quanto previsto dall’art. 4 commi 2 e 2bis della L.R. 4/2003, per cui le Associazioni Professionali e le Società tra professionisti – Stp – d’ora in poi saranno equiparate anche alle Strutture di cui all’art. 4 comma 2 e 2 bis della L.R. 4/2003, permettendo loro di scegliere tra il percorso autorizzativo e la semplice comunicazione di Inizio Attività.

Mentre, il comma 159 della L.R. n. 19/2022 prevede che la funzione di centralizzazione del sistema di pagamenti dei fornitori del Servizio sanitario regionale, a decorrere dal 1° gennaio 2023, sarà esercitata dalla Regione Lazio e non più dalle singole ASL territoriali. Entro fine dicembre, si attende il provvedimento attuativo.

Vi ricordiamo che i nostri uffici sono a Vostra disposizione nel caso in cui abbiate bisogno di un supporto o di un chiarimento in materia.

Cordiali saluti. 

Giovanni Onesti, Direttore Generale

Allegati: