Categorie
Press Area

Confronto continuo con la Regione Lazio

Confronto continuo con la Regione Lazio

AISI richiede il superamento dell’iter autorizzativo alla realizzazione di strutture e all’esercizio di attività sanitarie e sociosanitarie

Con l’emanazione della L. R. n. 14/2021, la Regione Lazio ha previsto, tra le varie novità, modifiche in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture e all’esercizio di attività sanitarie e sociosanitarie, di accreditamento istituzionale e di accordi contrattuali.

Nello specifico, nel caso in cui un soggetto intenda avanzare una nuova richiesta per realizzare, ampliare, trasformare o trasferire una struttura riconducibile alle categorie di cui all’articolo 4 comma 1 (strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale ivi comprese quelle riabilitative; strutture che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero a ciclo continuativo e/o diurno per acuzie e/o post acuzie; strutture sanitarie e socio-sanitarie che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale; gli stabilimenti termali), dovrà ottenere preliminarmente il parere della Regione che si esprimerà entro, e non oltre, quarantacinque (45) giorni dalla presentazione dell’istanza.

Ai sensi della L. R. n. 14/2021, l’iter autorizzativo dedicato alla fase della realizzazione si applica anche a tutte quelle realtà che, prima dell’entrata in vigore di tale provvedimento avevano acquisito un immobile, in affitto o tramite compravendita, e che hanno la sola colpa di non aver presentato e in realtà, non hanno avuto il tempo di presentare, le istanze urbanistiche di CILA o SCIA. Il paradosso, quindi è che pur avendo effettuato un investimento dimostrabile, ad oggi questi imprenditori/medici vedono il loro capitale bloccato.

AISIAssociazione Imprese Sanitarie Indipendenti – pertanto, si sta impegnando in un costante confronto interlocutorio con la Regione Lazio per ottenere una modifica nell’iter autorizzativo, al fine di tutelare gli interessi di tutti i professionisti medici e di tutte le strutture Ambulatori Mono o Poli-Specialistici, Presidi Sanitari Residenziali o Semi-Residenziali che hanno sottoscritto contratti di acquisto o di affitto di un immobile, o che hanno presentato una pratica urbanistica, diversa dalla CILA o dalla SCIA, antecedente all’entrata in vigore della L. R. n. 14/2021.

AISI, grazie alla forza del network che rappresenta sul territorio e alla competenza dei suoi professionisti che supportano gli associati nella loro attività, è il tuo alleato strategico per la gestione e lo sviluppo della tua impresa.

5 Buoni motivi per associarsi!

  1. Associati per sviluppare la tua impresa
  2. Associati per risparmiare
  3. Associati per informarti e formarti
  4. Associati per fare network
  5. Associati per facilitare la gestione della tua azienda

Per ricevere maggiori informazioni scrivi a info@associazioneisi.it.

CAPTAIN RAJU, CC BY-SA 4.0, attraverso Wikimedia Commons